confcooperative-forli-cesena

Quando l'idea si fa cooperativa


Il primo bando per le nuove imprese cooperative promosso da Confcooperative Forlì-Cesena

Che cosa è

Favorire la nascita di nuove idee imprenditoriali valorizzando le opportunità della forma cooperativa e accompagnandone lo sviluppo, così da creare occupazione nel territorio e sostenere l'economia locale. E’ questo l’obiettivo di StartCoop, il bando promosso da Confcooperative Forlì-Cesena per stimolare creatività e ingegno al servizio dello sviluppo imprenditoriale del nostro territorio. StartCoop offre un articolato percorso di accompagnamento e tutoraggio oltre a concreti premi in denaro e servizi.  

A chi si rivolge

Proprio come accade tra i soci di una cooperativa, protagonisti di StartCoop sono i gruppi di persone (almeno 3). Per partecipare occorre avere una valida idea imprenditoriale, concretamente realizzabile dal punto di vista tecnico ed economico-finanziario e che porti entro il mese di luglio 2016 alla costituzione di una società cooperativa con sede legale e operativa nel territorio della provincia di Forlì-Cesena. Non sono previsti limiti di età per i singoli partecipanti.

Cosa si vince

Ai primi tre classificati vanno premi aventi un controvalore rispettivo di 10.000, 6.500 e 3.500 euro. I premi sono composti da un contributo economico, spazio co-working, progettazione di immagine coordinata aziendale e pagina su social network, predisposizione di statuto societario e regolamenti, servizi amministrativi e di controllo di gestione, ricerca di contributi pubblici e finanziamenti agevolati, servizi pubbliredazionali sui quotidiani locali, assistenza di un tutor aziendale.

Perchè si vince

Il verdetto sui progetti viene stabilito da un’apposita Commissione composta da rappresentanti di Confcooperative Forlì-Cesena nonché dai partner: Banca Popolare di Ancona, Banca di Cesena, Banca di Forlì e Multifor. Le idee di impresa vengono premiate in base alla concreta fattibilità dal punto di vista operativo, economico e finanziario, alla composizione della compagine sociale, passando per le prospettive occupazionali dell’impresa fino all’innovazione tecnologica e organizzativa.

Ecco come partecipare al bando

Puoi scaricare il bando completo qui a fianco, nel documento troverai spiegate tutte le procedure da seguire. La domanda di partecipazione, che trovi sempre qui a fianco, va compilata e consegnata tramite mail all’indirizzo progetti@startcoop.it oppure tramite posta ordinaria all’indirizzo Confcooperative Forlì-Cesena, via Battuti Rossi 6/A – 47121 Forlì (FC). Le iscrizioni sono aperte dal 15 dicembre 2015 al 30 giugno 2016.  

In data 23 settembre 2016 si è riunita la commissione tecnica
per la valutazione dei progetti di StartCoop 2015/2016.




Venerdì 30 settembre 2016 alle ore 11.30, presso la sede di Confcooperative Forlì,
si terrà la premiazione dei progetti.

Perché scegliere la cooperazione

Per i valori

La cooperativa nasce per rispondere al bisogno delle comunità e dei territori di cui è espressione. La cooperativa, infatti, è l’impresa che nasce sul territorio e per il territorio. Vi resta radicata per la vita. Non delocalizza. Valorizza le potenzialità e le risorse della comunità di riferimento secondo i valori della mutualità, della sussidiarietà e della democrazia economica.

Per la mission

La cooperativa è una società senza fini di lucro e gli avanzi di gestione sono patrimonio sociale e possono essere destinati agli investimenti, allo sviluppo dell'attività d'impresa, all'istituzione di servizi comuni e alla formazione dei soci. A seconda del tipo di attività si valuta qual è il tipo di cooperativa che conviene fare: sociale, di produzione e lavoro, di servizi piuttosto che un’agricola.

Per l'associazione

Confcooperative è la principale organizzazione di rappresentanza, assistenza, tutela e vigilanza del movimento cooperativo italiano e delle imprese sociali. Vi aderiscono 20.000 cooperative, con oltre 3,2 milioni di soci e 550mila persone occupate. Confcooperative Forlì-Cesena accoglie gratuitamente i gruppi che vogliono ricevere informazioni sulla società cooperativa: clicca qui.

I premi in palio per le tre migliori idee trasformate in cooperativa

I premi previsti dal bando rappresentano un incoraggiamento a procedere nell’attività imprenditoriale e sono costituiti da diverse componenti tra le quali un contributo economico e servizi a sostegno della fase di start-up della nuova cooperativa.



1° premio

10.000€ 

Al primo classificato va un premio dal controvalore stimato di 8.000 euro. Il premio è composto da: contributo economico (1.500 euro), voucher per l’utilizzo di uno spazio co-working per 12 mesi, voucher per la progettazione gratuita dell’immagine coordinata aziendale e di una pagina su social network; predisposizione gratuita dello statuto societario e degli eventuali regolamenti; servizi amministrativi e controllo di gestione gratuiti per i primi 12 mesi; ricerca gratuita di contributi pubblici e di finanziamenti agevolati; servizio pubbliredazionale gratuito su quotidiano locale; partecipazione gratuita per i soci delle nuove imprese a ciclo di seminari formativi. 1° premio

2° premio

6.500€ 

Al secondo classificato va un premio dal controvalore stimato di 6.000 euro. Il premio è composto da: contributo economico (1.000 euro), voucher per l’utilizzo di uno spazio co-working per 6 mesi, voucher per la progettazione gratuita dell’immagine coordinata aziendale e di una pagina su social network; predisposizione gratuita dello statuto societario e degli eventuali regolamenti; servizi amministrativi e controllo di gestione gratuiti per i primi 6 mesi; ricerca gratuita di contributi pubblici e di finanziamenti agevolati; servizio pubbliredazionale gratuito su quotidiano locale; partecipazione gratuita per i soci delle nuove imprese a ciclo di seminari formativi. 2° premio

3° premio

3.500€ 

Al terzo classificato va un premio dal controvalore stimato di 3.500 euro. Il premio è composto da: contributo economico (500 euro); voucher per l'utilizzo gratuito di uno spazio co-working per 6 mesi individuato da Confcooperative Forlì-Cesena; predisposizione gratuita dello statuto societario e degli eventuali regolamenti della cooperativa; ricerca gratuita di contributi pubblici e di finanziamenti agevolati; servizio pubbliredazionale gratuito su quotidiano locale; partecipazione gratuita per i soci delle nuove imprese a un ciclo di seminari formativi in collaborazione con Irecoop Emilia-Romagna o, in alternativa, affiancamento di un tutor aziendale appositamente individuato. 3° premio

Rispondiamo ai tuoi dubbi

Quanto costa partecipare al bando?

La partecipazione al bando non costa nulla, è completamente gratuita.

Entro quando va presentata la domanda?

La domanda va presentata entro il 30 giugno 2016; entro quella data va pertanto costituita la nuova società cooperativa.

Quali requisiti devo avere per partecipare?

Possono partecipare tutti, senza alcun limite di età e grado di istruzione. Il bando è aperto a tutti i cittadini italiani o di uno degli Stati membri dell’Unione europea.

Quanti soci servono per la cooperativa?

Per costituire una nuova cooperativa servono almeno 3 persone.

StartCoop aderisce al progetto
CoopUp di Confcooperative



Scopri il luogo dell’innovazione cooperativa

Mirco Coriaci, direttore Confcooperative Forlì-Cesena

Essere padroni di se stessi, poter decidere liberamente assieme agli altri soci. La cooperativa è un'impresa che attenua la conflittualità interna proprio grazie alla forte partecipazione democratica dei soci ai processi decisionali. Inoltre la cooperazione è una risposta concreta ed efficace alla ricerca di occupazione e allo sviluppo di nuovi progetti imprenditoriali che questo bando vuole promuovere.

Mirco Coriaci, direttore Confcooperative Forlì-Cesena
Simone Ferri, direttore Ce.se.co.

Affiancare una giovane impresa cooperativa garantendole un’adeguata consulenza nei servizi fiscali e amministrativi e nel controllo di gestione, significa metterla in condizioni di poter operare sul mercato al meglio delle sue possibilità così da ottenere grandi risultati. L'impresa cooperativa presenta costi di avvio e di gestione più bassi rispetto alle altre imprese di capitali.

Simone Ferri, direttore Ce.se.co.

I nostri sponsor

  • UBI Banca
  • Credito Cooperativo Romagnolo
  • Banca di Forli Credito Cooperativo

I nostri partner

  • CO.SE.CO
  • IRECOOP
  • multifor